« Cavallerizza | Main | BookShifting »

04.11.03

VeritÓ apparente

Ieri sera ho visto VeritÓ apparente (The Invisible Circus), di Adam Brooks.
Non so se Ŕ un gran film, ma mi Ŕ piaciuto.
Faith e Phoebe sono due sorelle legate da un affetto che va ben oltre ad ogni vincolo di sangue. Purtroppo il destino ha previsto per Faith una morte prematura, apparentemente per suicidio durante un viaggio in Europa. Phoebe non pu˛ credere a questa versione dei fatti e decide di partire alla volta di Olanda, Francia e Portogallo per scoprire la veritÓ sulla morte della sorella, anche se questo volesse dire far riemergere un passato particolarmente doloroso. VeritÓ apparente Ŕ un film sull'amore, un viaggio interiore alla ricerca della veritÓ, l'incontro/sconto di ideali e realtÓ sullo sfondo dei suggestivi panorami francesi e portoghesi. Degna di nota la prova del cast. (Afdigitale)
Mi Ŕ piaciuta la storia incentrata sulla sorella pi¨ giovane che va alla ricerca della sorellla scomparsa (parte da S. Francisco di nascosto portandosi le cartoline che la sorella le aveva spedito anni prima dall'Europa e ripercorre gli stessi luoghi).
Mi Ŕ piaciuta la fotografia, specialmente la parte finale in Portogallo.
Ma mi Ŕ piaciuta soprattutto l'ambientazione storica, quella dei primi '70, fatta con poche pennellate anche se senza le pretese di The Dreamers.
Gli acidi, l'idealismo, la fuga.
Quanto dannatamente lontani sembrano oggi quegli anni.

Posted by Peter Kowalsky at 04.11.03 14:47

Trackback Pings

TrackBack URL for this entry:
http://www.nephelim.net/blog/mt-tb.cgi/1444

Listed below are links to weblogs that reference VeritÓ apparente:

Comments